CD Havana Blue

CD The Mingus Suite

CD Cuban Fires

Photos by Paolo Fassoli, Libero Carniel, Vidary Inthamone, Dina Priymak, Genarepa Djalu, Maurizio Mingotti, Claudio Galeota, Titti Pastore
Paintings by Antonio Iannece, Mariano Gil, Cecilia Damiani, William Blake  ​ Design by Dina Priymak   Powered by Akashmani
Toscana, Italia, 58038, Seggiano GR

"Havana Blue è un album da ascoltare tutto d’un fiato"

17 Jul 2017

http://www.strumentiemusica.com/notizie/le-recensioni-di-sm-havana-blue-adriano-clemente/

 

Le recensioni di S&M

 

L’afro-cuban jazz è un genere musicale che conquista all’istante. I motivi sono molteplici, ma sono identificabili specialmente in un ritmo contagioso, coinvolgente e travolgente che fa il paio con una genuinità e solarità comunicative irresistibili. Havana Blue è la nuova realizzazione discografica a cura di Adriano Clemente, autore dei nove brani che formano la tracklist. Il nutrito parterre presente nel disco è costituito da Santiago Ceballos (tromba), Heikel Trimino (trombone), Yuniet Lombida (sax alto e sax baritono), Victor Guzman (sax alto e sax baritono), Emir Santa Cruz (clarinetto e sax tenore), Leyanis Valdés (pianoforte), Yandy Martinez (contrabbasso), Augusto Lage (percussioni), Lennon Ruiz (percussioni) e Adel Rodriguez (percussioni), ossia la Akashmani Ensemble. Blue Calypso è un brano frizzante, che ravviva l’attenzione. L’incedere di Lombida è appassionato, debordante di calorosa espressività. Ceballos dà vita a un eloquio incandescente, ricco di scorribande cromatiche e puntate nel registro acuto del suo strumento. Il mood di Latin Nostalgia IV è incardinato su un profondo senso di mestizia. Qui fiati e percussioni si fondono brillantemente creando un’onda sonora devastante. In Sambossa vi è un impatto prorompente che accende l’entusiasmo. Lombida snocciola un sermone fluente, spigliato, ornato da svariate sfumature timbriche. Il solo di Martinez è fremente, straripante di energia e imperlato da una padronanza tecnica ragguardevole. Havana Blue è un album d’ascoltare tutto d’un fiato, in cui i dieci protagonisti interpretano lodevolmente le composizioni autografate da Clemente con veracità e carica emotiva.

 

 

 

Please reload